Matrimonio Gay…Da dove partire:

Matrimonio Gay…Da dove partire:
Se pensate che il matrimonio di una coppia gay sia meno importante di quello di una coppia etero vi sbagliate. Per certi versi avrete anche più possibilità di essere liberi in alcune scelte. Il vostro grande giorno rispecchierà il punto più alto dei festeggiamenti per la vostra unione, e sarà quindi lo specchio del vostro amore, delle vostre emozioni e un’ottima occasione per realizzare un evento che soddisferà i vostri desideri, siano essi intimi o frivoli… o forse entrambi.
Per cominciare possiamo sinteticamente suddividere i temi più importanti per organizzare un’unione civile in grande stile.

Location
Che sia all’aperto o al chiuso, al mare o in montagna, o perché no, in un’affascinante campagna toscana, l’importante è capire prima la fattibilità della celebrazione in base ai luoghi in cui i Comuni sono disponibili a celebrare. Se avete però un luogo del cuore, fuori dalla giurisdizione del Comune, potete comunque celebrare un matrimonio simbolico, ed effettuare il rito legale direttamente nel Municipio da voi scelto. Non è una scelta così inusuale, e può anche essere un piccolo segreto vissuto come un momento solo della coppia.


Dress Code

Una festa in grande stile deve sempre coordinazione sia nello stile che nella scelta cromatica del party.
A partire dagli abiti che sceglierete, l’importante è mantenere una linea comune. Per questo vi consigliamo di scegliere un vestito che abbia dei colori e delle fattezze in armonia con quello del proprio partner, e che sia allineato a quelli che indossereste anche come ospite.
Potete anche scegliere di seguire un tema che farà da sfondo all’evento, per cui potrà essere un colore che verrà ripreso in tanti piccoli dettagli dell’allestimento piuttosto che uno stile ben preciso da proporre come spunto anche ai vostri ospiti.

 

Il tema
Per rendere più originale un evento così importante, potete sicuramente dare un tema ai festeggiamenti. Potete prendere come base i colori dell’arcobaleno, legati alle associazioni per i diritti civili, e così seguire un tema cromatico ripreso ad esempio nel colore delle decorazioni floreali del ricevimento, oppure nella colorazione interna della torta nuziale, o, perché no nei vostri papillon oppure più semplicemente per la comunicazione dell’evento.
Tutto quel giorno parlerà di voi e sarà l’espressione del vostro amore e rispetto reciproco.
Sarà anche una grande festa, per cui date libero sfogo ai vostri desideri!

 

La comunicazione
Saper comunicare la celebrazione di un’unione civile può essere tanto semplice quanto complicato. L’importante è scegliere uno stile o una colorazione neutra per tutti i materiali grafici, e capire quali sono gli strumenti con cui potete avvisare i vostri invitati dell’evento.
Ovviamente il metodo più classico sono le partecipazioni, da inviare almeno 3 mesi prima della data prescelta.
Dopodichè potete realizzare con pochi semplici passaggi un sito web che possa dare tutte le informazioni agli ospiti, oppure appoggiarvi ad un agenzia dedicata alle unioni civili che possa fare per voi la segreteria organizzativa. Il tema di base, nel caso in cui ce ne fosse uno, può essere ripreso nei menù da proporre per la mise en place durante il ricevimento, oppure nel tableau de mariage.
Anche al termine della festa, potete lasciare un gradito ricordo e ringraziamento agli amici e parenti che hanno partecipato, con un piccolo oggetto o bigliettino che ancora una volta riprende i colori del tema prediletto e che proponga un messaggio importante per voi.